Primi! Mai così in alto

milucciSerata magica per il Lollo Caffè Napoli. I ragazzi di Cipolla battono la Lazio al PalaGems di Roma con un netto 7-2 e balzano da soli in testa alla classifica dopo cinque giornate. Gara già incanalata nella prima frazione e chiusa nella ripresa grazie anche al cinismo sotto rete. In evidenza Crema, autore di una tripletta. Venerdì sera, in diretta su Sportitalia, gli azzurri sfidano l’Acqua & Sapone.

La cronaca Mister Cipolla, che ritrova Botta e lancia dall’inizio il rientrante De Bail, concede un turno di riposo a Davì. L’avvio del Napoli è rapace: Bocao sottrae un pallone a Paulinho e indirizza il pallone nel sette rompendo l’equilibrio del match dopo appena undici secondi. Il gol-lampo manda in tilt la Lazio, che prova a reagire con il solito gioco aggressivo sui portatori di palla, senza però trovare il bandolo della matassa. Il Napoli è in serata. Si diverte e fa divertire. A pochi secondi dal giro di boa Manfroi, reduce dal gol in Nazionale, parte dall’out di destra e si accentra, sulla traiettoria di tiro c’è Milucci che inquadra lo specchio e batte Blasimme. Per il prodotto del settore giovanile azzurro è la seconda rete di fila. 0-2. Non passa neppure un minuto e Crema s’inventa un super gol: resiste ad un fallo, supera due difensori e beffa il portiere locale con un colpo sotto al miele da posizione defilata. La Lazio prova a rialzarsi dalle corde e trova la rete dell’ 1-3 con Escosteguy, bravo a battere Garcia Pereira con un tiro dalla distanza. Così finisce la prima frazione. Il film della ripresa è lo stesso del primo tempo, col Napoli che trova subito il gol. Stavolta la rete arriva per un infortunio di Blasimme, che controlla male una trasmissione ed è costretto a raccogliere il pallone in fondo al sacco. Il poker napoletano è il colpo del K.O. La Lazio annaspa e gli azzurri la chiudono in pochi minuti. Prima Crema si fa strada nel corridoio centrale e batte Blasimme con un altro colpo di genio, poi trova il gol anche Botta, bravo a farsi trovare libero di calciare dopo una percussione tambureggiante di Jader Fornari, che danza sulla linea di fondo ed offre al capitano il cioccolatino del 6-1. Al 5′ della ripresa, in sostanza, il Napoli ha già chiuso i conti. La Lazio prova a salvare la faccia col possesso e il quinto di movimento, ma Crema spegne subito gli ardori con la tripletta personale che vale il 7-1. Al 13′ la rete di Paulinho serve solo ad addolcire le proporzioni della vittoria ospite, che permette ai ragazzi di Cipolla di vivere un sogno bellissimo ed insperato all’inizio della stagione: dopo cinque giornate, infatti, il Lollo Caffè Napoli è primo in classifica, col miglior attacco e la strada in discesa verso le Final Eight di Coppa Italia, primo obiettivo della stagione.

Sala stampa Sei mesi fa, sul parquet del PalaGems, il Lollo Caffè Napoli strappava la permanenza in serie A nell’appendice playout. Stasera gli azzurri di Cipolla possono festeggiare il primato solitario in classifica dopo cinque giornate. “Abbiamo fatto tanto. Vuol dire che il lavoro e l’impegno pagano sempre – commenta al termine della gara il tecnico napoletano -. C’è la voglia della società, dello staff tecnico e dei ragazzi di emergere ed essere competitivi. Primo posto? La classifica non conta molto dopo cinque giornate, ma non possiamo negare di essere felici per aver raccolto i frutti di questi primi mesi di lavoro insieme e di aver compiuto un altro passo importante verso la conquista delle Final Eight di Coppa Italia, che restano il primo obiettivo della stagione. Ci godiamo questo momento ma sappiamo benissimo che la strada è lunga e difficile. Anche stasera – analizza Cipolla – non è stata una partita agevole, però rispetto a sabato scorso siamo stati praticamente perfetti sotto porta ed abbiamo sfruttato a nostro favore tutti gli episodi chiave della partita. Sono felice anche per Pasculli e per Molaro, che si allenano sempre con impegno e stasera sono scesi in campo, dando il loro contributo. Ora l’obiettivo è preparare al meglio la gara di venerdì sera con l’Acqua & Sapone. Ci teniamo a far bene davanti ai nostri tifosi e alle telecamere di Sportitalia. Ci aspetta un avversario di grande qualità, che oggi ha ritrovato la vittoria e saprà metterci in difficoltà. Noi però vogliamo prolungare la nostra serie positiva, regalare un’altra serata di gioia ai nostri sostenitori e, perchè no, restare lassù. Ora dipende tutto da noi”.

LAZIO-LOLLO CAFFE’ NAPOLI 2-7 (1-3 P.t.)
LAZIO: Blasimme, Giasson, Gattarelli, Fortini, Paulinho, Gedson, Chilelli, Pol Pacheco, Escosteguy, Chiomenti, Stoccada, Guercio. All. Mannino

LOLLO CAFFE’ NAPOLI: Garcia Pereira, Bocao, André, Crema, De Bail, Botta, Milucci, Orvieto, Fornari, Manfroi, Molaro, Pasculli. All. Cipolla

MARCATORI: 0’11’’ p.t. Bocao (N), 9’50’’ Milucci (N), 10’47’’ Crema (N), 14’46’’ Escosteguy (L), 0’45’’ s.t. aut. Blasimme (L), 2’36’’ Crema (N), 4’59’’ Botta (N), 12’37’’ Crema (N), 13’12’’ Paulinho (L)

AMMONITI: De Bail (N), Giasson (L), Bocao (N), Chilelli (L)

ARBITRI: Dario Pezzuto (Lecce), Rocco Morabito (Vercelli) CRONO: Giovanni Zannola (Ostia Lido)