IL NAPOLI C5 FA LA MANITA AL REAL ARZIGNANO! BUONA LA PRIMA

Chi ben comincia… è pur sempre all’inizio ma i segnali sono buoni ed incoraggianti. La prima giornata di campionato di serie A si conclude con un bel sorriso per gli uomini allenati da David Marìn che conquistano i primi tre gol della stagione. La gara nelle prime fasi sembra bloccata, con il Napoli in fase di studio degli avversari. Il match però si sblocca al minuto 8’13” grazie ad un calcio di rigore concesso ai padroni di casa per fallo di Molitierno. Fabrizio Amoroso non fallisce dal dischetto. Il Napoli però reagisce subito e pareggia grazie ad un bel tiro secco dalla distanza di Baron che Cesaroni corregge in rete a due passi dalla porta. Nel secondo tempo gli azzurri salgono in cattedra e passano in vantaggio grazie al gol di Peric che si fionda letteralmente in rete.  C’è la gioia del gol anche per il neo arrivato Cholo Salas che raccoglie al 10’45’’ il perfetto passaggio di Felipe Mancha. E’ 1-3. L’Arzignano, a cinque minuti dal termine, si gioca la carta del portiere di movimento ma non riesce a sfruttare al meglio la superiorità. Cesaroni approfitta dalla distanza dell’assenza del portiere e realizza il poker. Poi un tiro libero di Vinicius Duarte chiude la gara. Vittoria strameritata per il Lollo Caffè che la settimana prossima, dinanzi il proprio pubblico, affronterà un’altra neopromossa il Meta Catania.

 

 

Real Arzignano – Lollo Caffè Napoli (1-1) 1-5

ARZIGNANO: Urbani, Marcio, Tres, Amoroso, Salamone, Jesus Murga, Rosa, Linhares, Zarantonello, Bicego, Paulinho, Houenou, Pozzi. All. Stefani

NAPOLI: Molitierno, Wilhelm, Alemao, Cesaroni, Mancha, Moccia, De Luca, Duarte, Salas, Jelovcic, Baron, Moccia, Peric, Bellobuono. All. Marin

MARCATORI: 8’13’’ p.t. Amoroso (A) su rig., 10’34’’ Cesaroni (N), 2’18’’ s.t. Peric (N), 10’45’’ Salas (N), 16’52’’ Cesaroni (N), 18’02’’ Duarte (N) su t.l.

AMMONITI: Molitierno (N), Jesus Murga (A), Houenou (A), Peric (N), Salas (N)

ARBITRI: Riccardo Davì (Bologna), Vincenzo Brischetto (Acireale), Stefano De Matteis (Mestre) CRONO: Michele Ronca (Rovigo)